Qual’é il miglior periodo per partire?
Il periodo ideale è durante la primavera (aprile-giugno). Le temperature sono miti e le piogge di solito rare. Inoltre, le sorgenti sono piene d’acqua ed i prati in fiore. Anche l’autunno, da settembre a novembre, è un buon periodo per visitare la regione. Durante l’inverno puó far freddo e puó piovere molto; nelle regioni montane talvolta puó anche nevicare. Se visiterai la regione in estate (giugno-agosto) porta un cappellino o foulard, occhiali da sole e porta dietro molta acqua. Il caldo puó essere molto intenso in questo periodo, sopratutto a nordest della Siria.
 
Quali sono, quando e dove si tengono i festival piú belli?
Il venerdí è il giorno di riposo. Molti negozi ed uffici sono chiusi. I cristiani non lavorano la domenica e gli ebrei il sabato. Il venerdí potrai vedere molte famiglie andare in campagna per fare picnic oppure recarsi a visitare monumenti ed altri luoghi d’interesse.
Le festività nazionali in Siria comprendono: 1 gennaio: capodanno cristiano; 22 febbraio: Giorno dell’Unità; 8 marzo: Eid al-Thawra (Giorno della Rivoluzione); 1 maggio: Yom al-Umal (Festa del lavoro); 6 maggio: Eid ash-Shuhada (Giornata del Martirio); 6 ottobre: Festa della Liberazione; 16 novembre: Tishreen (Festa Nazionale); 25 dicembre: Natale

Poiché il calendario islamico segue le fasi lunari, le festività cadono in un giorno differente ogni anno. Nel 2008, la festa del Sacrificio (Eid al Adha) sarà l’8 dicembre. Il 30 settembre 2008 si terrà l’Eid al Fitr, che celebra la fine del digiuno, il Ramadan. Questo puó creare problemi ai turisti, poiché molti ristoranti restano chiusi durante il giorno e non é apprezzato mangiare, bere o fumare in pubblico. Tuttavia, per i turisti si continua a cucinare. Il Ramadan nel 2008 é previsto dal 1 settembre al 30 settembre, anche se l’inizio puó variare di un giorno in relazione alla posizione della luna nel dato luogo.
 
Quando comincia il tour?
Tutti i nostri tour iniziano alle ore 12:00 nell’hotel di partenza del tour.
Potrai fare il check-in ed entrare nella tua stanza a partire da questo momento.
Se dovessi arrivare dopo non preoccuparti, incontrerai la guida da qualche parte e ti aggiornerà sullo svolgimento della giornata.
 
E’ possibile prenotare precedentemente trasferimenti e notti extra?
Se hai prenotato il tuo volo con Shoestring, possiamo offrirti i seguenti servizi:
- la possibilità di prenotare prima il trasferimento dall’aeroporto,
- la possibilità di prenotare pernottamenti extra prima dell’inizio del tour, se dovessi scegliere di partire prima.
I prezzi per questi servizi extra sono specificati sulla pagina del tour nel sito web.
 
Posso estendere il tour di qualche giorno o piú?
Quando prenoti un volo con noi, puoi estendere la data di ritorno del volo del tempo che desideri, al momento della prenotazione. Se vorrai cambiare le tue scelte dopo aver prenotato, dovrai cancellare la prenotazione del volo e prenotarlo nuovamente, a costi altissimi. Nel caso volessi fermarti di piú rispetto alla durata del tour e necessitassi di organizzazione di giorni extra, non devi fare altro che informare la tua guida all’inizio, in modo che possa valutare se il nostro agente locale possa organizzare qualcosa per te.
 
Che requisiti deve soddisfare il passaporto?
Il tuo passaporto deve essere valido per almeno altri 6 mesi dalla data di partenza del tour. Avere un passaporto ed un visto validi fa parte delle tue responsabilità durante il viaggio.
 
Ho bisogno di un visto?
Di seguito riportiamo le informazioni fornite nel 2007 per i documenti necessari ai cittadini italiani per l’accesso come turisti ai Paesi interessati al tour. Per informazioni aggiornate, anche sulle condizioni di sicurezza, i contatti dell’ambasciata locale italiana, ti invitiamo a consultare il seguente sito internet, sponsorizzato dal Ministero degli Esteri, http://www.viaggiaresicuri.mae.aci.it/ e contattare le ambasciate/consolati di competenza.
Per la Siria é necessario il visto rilasciato dall’ambasciata.
Poiché tali norme sono soggette a variazione, vi suggeriamo di verificare in anticipo con le ambasciate di competenza.
 
E’ necessario fare vaccinazioni o profilassi anti-malarica?
Di seguito non troverai le indicazioni piú aggiornate delle autorità sanitarie, poichè sono soggette a continue variazioni. Inoltre, le tue necessità dipenderanno dalle ultime vaccinazioni fatte, eventuali intolleranza a sostanze, stati fisici quali gravidanza, età, etc. Per questo ti consigliano di informarti SEMPRE preventivamente (con circa 6 settimane d’anticipo) presso il centro ASL a te più vicino. Shoestring non potrà darti maggiori informazioni su questo argomento neppure al telefono.
La panoramica completa delle vaccinazioni per questo viaggio è DtaP (difterite-tetano-pertosse), epatite A, tifo e profilassi antimalarica. Assicurati di fare queste vaccinazioni tempestivamente in modo che i loro effetti si manifestino.
 
Qual’é la valuta in Siria?
La valuta nazionale é la Sterlina Siriana (SYP), suddivisa in 100 piastre. Ci sono sportelli di prelievo automatico nelle maggiori città. Le carte di credito non sono accettate di frequente, e tra di esse le piú accettate sono American Express e Diners Club. Ci potrebbero essere difficoltà nel cambiare i travellers cheques.
 
Quali oggetti ed indumenti sono pratici da portare?
I siriani sono di solito conservatori e non sono abituati alla strana (ai loro occhi) maniera di vestire degli occidentali. Le donne farebbero bene a scegliere gonne o pantaloni che coprono anche il ginocchio. Anche le spalle devono essere coperte: i top ristretti qui non sono apprezzati! La popolazione femminile locale veste in un mix di capi d’abbigliamento occidentali ed orientali. Gli uomini solitamente non hanno problemi indossando pantaloncini, anche se può essere visto come segno di eccentricità. I pantaloni lunghi sono comunque maggiormente apprezzati dalla popolazione locale. Durante l’estate, metti in valigia vestiti lunghi in cotone, scarpe comode e chiuse, foulard per coprire il capo ed un cappellino, un costume da bagno ed una maglia, una giacca calda, scarpe da trekking o camminata ed un paio leggere per il giorno. Per le donne é anche bene coprirsi il capo.
 
Quale tipo di bagaglio é piú comodo?
Ti suggeriamo una borsa di tela o uno zaino anziché una valigia rigida che é molto piú scomoda da trasportare. Porta anche una borsa o uno zainetto per le cose necessarie durante il giorno, che potrai usare come bagaglio a mano in aereo. Una cintura-portafogli ti aiuterà a tenere al sicuro contanti e documenti.
 
Elettricità
In Siria la corrente elettrica alternata viene fornita a 200 volt, 50 hertz, sempre che non ci sia un black-out elettrico. Le prese non sono uniformate e ti servirà un adattatore universale.
 
Guide e mappe
Se voleste portare una guida con voi o una mappa, vi consigliamo di andare sul sito di www.edt.it
 
Quale tipo di alloggi avremo?
Alloggerai in hotel di classe media con camere doppie e prima colazione.
 
Che tipo di alloggio mi verrà dato se prenoto da solo?
Se prenoterai da solo condividerai la stanza con un altro viaggiatore del gruppo, a meno che tu non abbia prenotato per una stanza singola. Talvolta significa che possibilmente dovrai condividere la stanza con qualcuno dell’altro sesso. Nel caso si facesse campeggio potrai scegliere se dormire da solo occupando una tenda piccola. Nel caso questo fosse a pagamento (mai troppo caro), la tua guida te lo farà sapere e raccoglierà la differenza.
 
Cosa mangio in Siria se sono vegetariano?
C’é una buona varietà di cibi vegetariani, i piú famosi dei quali sono il karnabit maqli (cavolfiore arrostito con salsa al sesamo), il badhinjan mahshi (melanzane ripiene in salsa di pomodoro) e il mnazalet banadora (pomodori ripieni). Potrai anche trovare falafel e hummus.
 
Quali mezzi di trasporto vengono utilizzati?
Viaggeremo in comodi minibus privati con aria condizionata.
 
Sono accettati i bambini?
Si, i bambini possono viaggiare con le proprie famiglie nei tour Shoestring. Raccomandiamo i tour piú facili, classificati come ‘categoria A’, dove le distanze percorse sono brevi ed i tempi di spostamento comodi. Consulta i nostri agenti di viaggio se non sei sicuro.
Definiamo ‘bambino’ chiunque sia al di sotto dei 18 anni. Gli sarà permesso viaggiare solo se accompagnato da un famigliare o da un parente stretto. Non consigliamo di viaggiare con bambini al di sotto degli 8 anni poichè non godrebbero a pieno dell’esperienza.
I prezzi del tour sono gli stessi sia per gli adulti che per i bambini, i quali peró potranno beneficiare di sconti sulle tariffe aeree, in base alla compagnia ed al volo prescelto (per favore usa il bottone ‘cerca voli’ sul nostro sito per controllare le tariffe).
 
La Siria é sicura?
In generale, la Siria é sicura per i turisti. La gente locale è ospitale ed amichevole. Anche se i furti non sono un grande problema, è comunque opportuno fare attenzione. Non mostrare in pubblico contanti o oggetti di valore. Magari porta due portafogli, uno con il denaro da utilizzare in giornata, l’altro, da nascondere sotto i vestiti (magari usa una cintura-portafogli o una borsetta). Comunque, non avrai necessità di vigilare in maniera eccessiva sui tuoi oggetti. Fare l’elemosina non è comune, anche se qualche bambino potrebbe chiederti caramelle o piccoli oggetti.

Polizia
In Siria la Polizia di Stato è parte dell’Esercito e riceve la stessa formazione. Il Paese ne è pieno: la polizia sorveglia gli edifici pubblici ed effettua controlli a campione ai bagagli in bus e treni. La Polizia Civica non ha sempre l’uniforme ed è armata. Mantiene l’ordine pubblico e la sicurezza. Nel quartiere diplomatico di Damasco, dove risiede anche il Presidente Assad, ci sono poliziotti ovunque. Il Mukhabarat (Servizi Segreti) è un’altra organizzazione onnipresente. Osservano la popolazione locale, le loro idee politiche e le loro interazioni con gli stranieri. Evita discussioni che riguardano il presidente Assad per evitare di creare involontariamente problemi alla gente locale qualora la vostra conversazione venisse asportata dai Servizi Segreti.

Quali usi locali devo tenere in considerazione?
I siriani gesticolano molto parlando; il modo di gesticolare spesso è molto diverso dal nostro. Si dice ‘no’ sollevando il sopracciglio ed inclinando il capo all’indietro, talvolta accompagnando questo gesto ad un suono tipo “tsk, tsk”. Potrai dire un educato ‘no, grazie’ mettendo la mano destra sulla tua testa. Se non desideri piú the o caffé, metti la tua mano sulla tua tazza e ringrazia (shukran=grazie). I beduini invece roteano la propria tazza un paio di volte per indicare lo stesso concetto. Se qualcuno non comprenderà ció che dici, scuoterà il capo (segno simile al nostro ‘no’). Se chiederai indicazioni, non sorprenderti di essere preso per il braccio, poiché vorranno mostrarti cosí la strada. Per gli uomini è normale camminare mano nella mano tra loro, ma pensaci due volte se sei una donna occidentale e vorresti camminare mano nella mano con un uomo locale! La mano sinistra qui viene usata per pulirsi il sedere dopo essere andati in bagno ed è quindi considerata ‘impura’. Di conseguenza, se devi gesticolare, toccare o indicare qualcosa utilizza la mano destra.
I Siriani sono leggermente piú tradizionalisti riguardo alle donne che viaggiano da sole, anche se non al punto da essere un vero problema. Nei villaggi non è opportuno girare se non accompagnate da un uomo ed alcuni locali pubblici sono riservati solo agli uomini. Guardare un uomo direttamente negli occhi puó essere scambiato per un invito a fare avance. In generale, piú ti mostri sicura di te, meno problemi avrai.
 
Telefono, cellulare, internet e posta
La copertura per la telefonia mobile é buona nelle aree urbane e gli operatori hanno accordi internazionali per il roaming. I collegamenti internet sono limitati, ma é possibile collegarsi a Damasco.
 
Fuso orario
Anche la la Siria adotta l’ora legale in estate. Quindi, Damasco é 1 ora avanti rispetto a Roma tutto l’anno.

Cerca nel sito

infoline